Directory e guida di viaggio

Internazionale
English Franšais Deutsch Nederlands Italiano Espa˝ol

Internazionale > L'immagine della settimana > Cascate di Khone (Mekong) nel Laos

L'immagine della settimana (n° 22): Cascate di Khone (cascate del Mekong) nel Laos.
 
Ogni settimana (in realtà circa 2 volte al mese), Willgoto seleziona qui una bella foto. Dopo un'interruzione a causa di un lungo viaggio all'estero, riprendiamo la nostra selezione periodica. Le cascate del Mekong, meglio conosciute come Cascate di Khone, in Laos sono il tema della ventiduesima foto di questa serie. Queste cascate situate nel Laos meridionale, a pochi chilometri dalla Cambogia, impediscono la navigazione tra i due paesi. In realtà sono costituite da diverse cascate totalmente separate l'una dall'altra. Di seguito trova le immagini di due di loro.

Cascate di Khone Phapheng (Mekong) nel Laos
Cascate di Khone Phapheng (Mekong) nel sud del Laos. Vista parziale

Il fiume. Con una lunghezza di 4350 km, il Mekong è il fiume più lungo del Sud-est asiatico. Originario dall'Himalaya, irriga le regioni del Tibet e dello Yunnan in Cina, principalmente attraverso strette valli. Quindi, forma il confine tra Laos e Myanmar per cento chilometri, confluisce nel Triangolo d'oro - un crocevia di tre paesi (Laos, Myanmar, Tailandia), noto come una delle principali aree di produzione di oppio in Asia -, quindi entra in Laos e poi costituisce il confine tra il Laos e la Thailandia su 850 km.

In seguito, il Mekong attraversa il sud del Laos, poi la Cambogia dove, a seconda della stagione, riceve le acque da Tonle Sap - il grande lago della Cambogia - o, invece, alimenta il lago, un fenomeno di inversione del flusso probabilmente unico nel mondo. Poco dopo, il fiume si divide in due, il Bassac a ovest e il Mekong a est. Entrambi i fiumi danno origine a un vasto e fertile Delta che si estende a sud di Ho Chi Minh City in Vietnam.

Al di fuori della Cina, il fiume Mekong è spesso molto ampio, ma non sempre molto profondo nei periodi di siccità. Svolge un ruolo importante nell'economia dei 5 paesi che irriga, in particolare in termini di trasporto, risicoltura e pesca. Attraversa le capitali di due paesi, Vientiane e Phnom Penh. Si stima che il sostentamento di circa 90 milioni di persone dipenda dal fiume.

Diverse dighe idroelettriche sono in funzione sul fiume in Cina e molte altre sono in progetto in questo paese così come nella Cambogia e nel Laos. Si prevede inoltre di migliorare la navigabilità del fiume Mekong tra il Yunnan nella Cina e Luang Prabang nel Laos su un migliaio di chilometri. Diversi ponti dell'amicizia attraversano il fiume Mekong per collegare il Laos con i paesi limitrofi: uno con Myanmar, quattro con la Thailandia e altri tre in costruzione o in progetto anche con la Thailandia.

Cascate di Somphamit (Cascate di Li Phi) sul fiume Mekong
Cascate di Somphamit (Cascate di Li Phi) sul fiume Mekong nel Laos meridionale. Vista parziale

Le Cascate di Khone. Nel Laos, nella parte meridionale della provincia di Champasak, il Mekong attraversa rocce resistenti e si divide in più rami tra molte isole e isolotti, da cui il nome Si Phan Don, cioè 4.000 isole, dato a questa regione. La metà di queste isole è sommersa quando il fiume Mekong è in piena. A sud di questo arcipelago fluviale, a pochi chilometri dal confine cambogiano, ognuno dei rami del fiume subisce rapide e cascate che interrompono la navigazione sul Mekong tra i due paesi.

Tutte queste cascate e rapide sono conosciute come Cascate di Khone (cascate del Mekong), popolarmente anche come Mekong Niagara. Da est a ovest, le cascate di Khone sono costituite dalle cascate di Khone Phapheng (le più grandi delle cascate di Khone), le rapide di Tad Pho, le rapide di Xang Pheu, le rapide di Khone Pa Soy, le cascate di Somphamit (conosciute anche come cascate di Li Phi) e le cascate Salaphae.

Il tutto si estende su una larghezza di dieci chilometri ed è considerato come formando le più larghi cascate del mondo. Sulla base del flusso d'acqua complessivo che in realtà varia notevolmente a seconda della stagione, le Cascate di Khone sono una delle cinque più importanti cascate nel mondo. Il volume totale del flusso è 5 volte più grande di quello delle Cascate del Niagara in America. Tuttavia, l'altezza delle cascate di Khone è piuttosto piccola, con il calo più alto limitato a 21 metri.

Delfini Irrawaddy, una specie in via di estinzione, a volte possono essere visti al largo dell'isola di Don Khon.

Alla fine del 19° secolo, per trasportare fra l'altro due cannoni pesanti sul fiume e aggirare le cascate di Khone, i Francesi costruirono una linea ferroviaria su due isole vicine, Don Khone e Don Det, che collegarono da un ponte. In seguito, la costruzione di una strada che aggirò completamente le cascate di Khone e da allora in poi l'occupazione giapponese durante la seconda guerra mondiale hanno provocato l'abbandono di questa linea ferroviaria. Rimangono solo poche vestigia della linea. Nel frattempo, il ponte che collega le due isole vicine è stato aperto al traffico.

Nel Laos, la cascata più alta è la cascata di Tad Fane formata da due fiumi che cadono da 213 m e si incontrano in gole. Si trova nel tavoliere dei Boloven (provincia di Champasak), noto per la produzione di caffè. La cascata più scenografica, in ogni caso quella che attrae la maggior parte dei turisti nel Laos, è probabilmente la cascata di Kuang Si situata a circa trenta chilometri a sud di Luang Prabang nel Laos settentrionale.

Si consiglia di vedere anche queste belle foto delle cascate nel Laos (in inglese):

  
Cascate di Khone Phapheng

  
Cascate di Somphamit

 
Cascate di Tad Fane

 
Cascate di Kuang Si


L'autore delle foto: tutte le foto sopra appartengono a WillGoTo.

Vedi anche:
L'immagine della settimana 1:
Colibrì di Elena, l'uccello più piccolo del mondo, è endemico di Cuba.
L'immagine della settimana 2:
Pagoda della Roccia d'Oro in Myanmar, uno dei luoghi buddisti più sacri nel mondo.
L'immagine della settimana 3: 
Spiaggia nelle Seychelles. Le Seychelles sono una destinazione per una vacanza da sogno.
L'immagine della settimana 4: 
Lemure del Madagascar(Sifaka di Coquerel). È una specie in pericolo, che, come le altre specie di lemuri, è endemica del Madagascar.
L'immagine della settimana 5: 
Patrimonio mondiale della Cambogia. Il Tempio Banteay Srei, conosciuto anche come Cittadella delle donne, in Cambogia è un gioiello dell'arte khmer.  È parte del patrimonio mondiale dell'UNESCO.
L'immagine della settimana 6: 
Squalo leuca e squalo tigre. Entrambi sono purtroppo noti per il loro attacchi mortali sugli esseri umani. Tuttavia, i subacquei esperti possono avvicinarli e nuotare con loro.
L'immagine della settimana 7:
La camminata sul fuoco sull'isola di MauritiusCamminare a piedi nudi sui carboni ardenti è una pratica religiosa ancestrale.

E moltre altre immagini della settimana tra quelle più recenti:

Foto della settimana 19: Le spiagge di Isla Mujeres (Cancun). Sono particolarmente apprezzati in inverno dai turisti da Europa e dagli Stati Uniti.
Foto della settimana 20: Attrazioni turistiche dello Sri Lanka.  Lo Sri Lanka riunisce una vasta gamma di attrazioni che lo rendono una destinazione turistica popolare.
Foto della settimana 21: Attrazioni turistiche della Thailandia. Il tempio Wat Rong Khun, famoso per il suo candore puro e insolito, è una delle innumerevoli attrazioni della Tailandia.
 
Vedi tutte le nostre foto della settimana.


 

Links

Clicca qui per ritornare alla pagina precedente
Inicio Willgoto

PubblicitÓAggiungere un link - Rettificare un link - Esclusione di responsabilitÓ -  Contattaci
Aggiungere ai vostri preferiti -  Link verso Willgoto - Directory viaggi

Copyright ę 2018 WillGoTo. Tous droits rÚservÚs.

Le cascate di Khone situate nel Laos meridionale, a pochi chilometri dalla Cambogia, impediscono la navigazione tra i due paesi. In realtÓ sono costituite da diverse cascate totalmente separate l'una dall'altra.